Internet Explorer 10, Microsoft ne illustra le principali novità

Windows 8 è disponibile, sotto forma di Consumer Preview, da diversi giorni a questa parte, giorni durante i quali gli utenti hanno e stanno avendo modo di testarne personalmente le principali caratteristiche e novità tra cui appare opportuno citare anche Internet Explorer 10 utilizzabile, ovviamente, in versione preliminare.

Circa la nuova versione del browser web redmondiano Microsoft, mediante un apposito post sul suo blog ufficiale, ne ha illustrato quelle che saranno leprincipali novità di IE 10, mettendo inoltre in evidenza le differenze rispetto allaversione integrata nella precedente Developer Preview.

Ciò che ne emerge dal post è che la nuova relase del browser web risulta prevalentemente basata su tre punti fondamentali: l’interfaccia Metro, la velocitàd’utilizzo, e la sicurezza online.

Nel dettaglio, Internet Explorer 10 sfrutta l’interfaccia Metro, ottimizzata per device multi-touch, attraverso la quale viene offerta la possibilità di visualizzare le pagine web a pieno schermo e supporta l’HTML5 e tutti i più moderni standard web. Continua a leggere

Microsoft: una grave falla di Windows e potrebbe essere sfruttata a breve dai criminali

at risk

Microsoft con un comunicato urgente ha enfatizzato l’importanza di aggiornare la propria versione di Windows con l’update MS12-020, che tappa una “falla” piuttosto macroscopica che è stata recentemente scoperta.

La falla coinvolge il Remote Desktop Protocol, ed è un difetto accessibile tramite un network, che evita le autenticazioni ed è in grado di eseguire del codice. Normalmente l’RDP è disattivato, almeno di default. Inoltre, se proprio serve attivo è possibili attivare una feature di autenticazione chiamata NLA (network level authentication) che ne mitiga gli effetti nefasti. L’interfaccia dell’RDP ha disposizione vari setting, ed è proprio quello “meno sicuro” che è in pericolo.

Se la falla fosse sfruttata, un criminale potrebbe eseguire un codice sul PC della sua vittima, installare programmi, vedere e modificare dati di ogni genere e persino creare interi account.

Microsoft è stata avvertita del problema dal programma Zero Day Initiative, che non ritiene sia mai stata sfruttata prima di oggi. Ora che si sa, però, è certo che i malintenzionati staranno cercando di sviluppare un metodo per trarne vantaggio. Secondo Microsoft, piuttosto esperta nel fare stime del genere, ci vorranno circa trenta giorni perchè un exploit venga creato ed utilizzato a tappeto.

FONTE: DownloadBlog

AutoScreenCap, catturare screenshot in maniera automatica e ad intervalli di tempo regolari

Molti dei software presentati qui su Geekissimo mediante cui viene offerta l’opportunità di catturare screenshot del proprio desktop permettono di eseguire l’operazione in questione agendo manualmente, ovvero servendosi, volta dopo volta, dei relativi comandi d’utilizzo.

Nella maggior parte dei casi si tratta di un’operazione che non crea alcun tipo di fastidio all’utente ma ciò non esclude però il fatto che alcuni tra voi appassionati lettori possano desiderare di ricorrere all’impiego di un applicativo in grado di eseguire in maniera totalmente, o quasi, automatica tale tipo d’operazione.

In tal caso una risorsa quale AutoScreenCap si rivela molto ma molo utile!

Continua a leggere

Start8: un’app gratuita che riporta il tasto Start in Windows 8

Start8

La versione Consumer Preview di Windows 8, rilasciata circa due settimana fa, è servita al suo scopo, quello di dare un’anteprima agli utenti di quello che sarà il nuovo sistema operativo made in Microsoft e sottolineare quali sono i suoi punti di forza e i suoi punti deboli. Tra questi ce ne sono due che spiccano: l’interfaccia Metro, allo stato attuale poco pratica se non si utilizza un tablet, e l’assenza del tasto Start, rimosso dopo più di 15 anni di onorata attività.

La sua rimozione ha destabilizzato non poco gli utenti che hanno già avuto modo di provare la build, che hanno dovuto perdere un po’ di tempo in più per cercare funzioni fondamentali come lo spegnimento del computer o la visualizzazione di tutti i programmi installati. Ci sono diversi modi per ovviare al problema, ma quello che vi proponiamo oggi è senza dubbio il più pratico ed immediato: Start8, applicazione gratuita sviluppata da Stardock, unisce lo stile Metro alle funzioni fondamentali del tasto Start.

Di default, dopo aver installato l’applicazione, cliccando sul ritrovato tasto Start accederete all’elenco dei programmi installati – navigabile tramite la barra in basso – e alla lista delle applicazioni base del sistema operativo – Mail, People, Photos e via dicendo – oltre ad un pratico form di ricerca per trovare in un istante i programmi. Con un click del tasto destro sul pulsante Start, invece, potrete aprire il comando Esegui, accedere al menu di spegnimento del computer o cambiare l’immagine del pulsante (ne troverete 13 tra le quali scegliere). Potete scaricare l’applicazione cliccando qui o chiedendo il link per il download sul sito ufficiale.

FONTE: DownloadBlog

Windows 8 Consumer Preview è disponibile per il download

Windows 8 Consumer Preview è disponibile per il download

La versione Consumer Preview di Windows 8 è finalmente tra noi. Microsoft ha da poco reso disponibile il download, gratuito ed accessibile a tutti gli utenti, a questo indirizzo. Potete scaricarla utilizzando l’apposito programma di installazione che vi assisterà passo passo nel caso in cui voglia installare la Consumer Preview su un PC che già esegue Windows (nuova partizione o macchina virtuale). In alternativa potete scaricare il nuovo sistema operativo in formato ISO e creare un DVD o un’unità flash USB.

Vi basterà scegliere la versione desiderata (64 bit e 32 bit) e la lingua che preferite (tra inglese, cinese, francese, tedesco e giapponese) e far partire il download. Trattandosi di una versione beta, lo ricordiamo, non è esente da bug. Se decidete di installarla, ricordatevi di verificare la compatibilità del vostro computer. Ecco i requisiti di sistema comunicati da Microsoft: Continua a leggere

USB Oblivion, cancellare tutte le informazioni relative ai device USB che sono stati collegati al PC

I sistemi operativi Windows, come già sapranno alcuni tra voi lettori di Geekissimo,tengono traccia di tutti i device USB che sono stati collegati a quel dato computer archiviando le informazioni di questione direttamente nel registro di sistema.

Qualora ci si ritrovi a dover condividere la postazione multimediale oggetto dell’attenzione con altri utenti ed al fine di incrementare la propria privacy o, ancora, per svariate altre ragioni, si potrebbe desiderare di rimuovere le informazioni in questione.

Per effettuare in maniera semplice e rapida tale tipo d’operazione è possibile ricorrere all’utilizzo di USB Oblivion, un software totalmente gratuito, di natura portatile (utilizzabile quindi senza dover effettuare alcuna installazione!) e perfettamentecompatibile con tutti i sistemi operativi Windows (sia a 32-bit sia a 64-bit) che, una volta avviato, permette appunto di rimuovere tutte le informazioni facenti riferimento alle unità USB che sono state collegate sul computer in uso. Continua a leggere

HP conferma, i primi PC con Windows 8 usciranno a fine 2012

Nel corso della consueta conference call per discutere i risultati fiscali dell’ultimo trimestre, il CEO di HP Meg Whitman ha rivelato che la sua azienda sarà pronta alla sfida rappresentata da Windows 8 entro fine anno. Tradotto in parole povere, i primi computer equipaggiati con il nuovo sistema operativo Microsoft saranno disponibili nei negozi in tempo per le festività natalizie.

Non si tratta di una news sconvolgente. È da mesi che i rumor ci riferiscono di unWindows 8 sulla rampa di lancio entro la fine del 2012, ma avere una conferma pubblica da una fonte così autorevole rende tutto più veritiero e rassicurante. Rimane però il dubbio sulla data di uscita precisa del prossimo OS redmondiano: sarà proprio a ridosso delle festività di Natale o, come aveva suggerito Janelle Poole, ad ottobre? Continua a leggere