Start8: un’app gratuita che riporta il tasto Start in Windows 8

Start8

La versione Consumer Preview di Windows 8, rilasciata circa due settimana fa, è servita al suo scopo, quello di dare un’anteprima agli utenti di quello che sarà il nuovo sistema operativo made in Microsoft e sottolineare quali sono i suoi punti di forza e i suoi punti deboli. Tra questi ce ne sono due che spiccano: l’interfaccia Metro, allo stato attuale poco pratica se non si utilizza un tablet, e l’assenza del tasto Start, rimosso dopo più di 15 anni di onorata attività.

La sua rimozione ha destabilizzato non poco gli utenti che hanno già avuto modo di provare la build, che hanno dovuto perdere un po’ di tempo in più per cercare funzioni fondamentali come lo spegnimento del computer o la visualizzazione di tutti i programmi installati. Ci sono diversi modi per ovviare al problema, ma quello che vi proponiamo oggi è senza dubbio il più pratico ed immediato: Start8, applicazione gratuita sviluppata da Stardock, unisce lo stile Metro alle funzioni fondamentali del tasto Start.

Di default, dopo aver installato l’applicazione, cliccando sul ritrovato tasto Start accederete all’elenco dei programmi installati – navigabile tramite la barra in basso – e alla lista delle applicazioni base del sistema operativo – Mail, People, Photos e via dicendo – oltre ad un pratico form di ricerca per trovare in un istante i programmi. Con un click del tasto destro sul pulsante Start, invece, potrete aprire il comando Esegui, accedere al menu di spegnimento del computer o cambiare l’immagine del pulsante (ne troverete 13 tra le quali scegliere). Potete scaricare l’applicazione cliccando qui o chiedendo il link per il download sul sito ufficiale.

FONTE: DownloadBlog

Windows 8 Consumer Preview è disponibile per il download

Windows 8 Consumer Preview è disponibile per il download

La versione Consumer Preview di Windows 8 è finalmente tra noi. Microsoft ha da poco reso disponibile il download, gratuito ed accessibile a tutti gli utenti, a questo indirizzo. Potete scaricarla utilizzando l’apposito programma di installazione che vi assisterà passo passo nel caso in cui voglia installare la Consumer Preview su un PC che già esegue Windows (nuova partizione o macchina virtuale). In alternativa potete scaricare il nuovo sistema operativo in formato ISO e creare un DVD o un’unità flash USB.

Vi basterà scegliere la versione desiderata (64 bit e 32 bit) e la lingua che preferite (tra inglese, cinese, francese, tedesco e giapponese) e far partire il download. Trattandosi di una versione beta, lo ricordiamo, non è esente da bug. Se decidete di installarla, ricordatevi di verificare la compatibilità del vostro computer. Ecco i requisiti di sistema comunicati da Microsoft: Continua a leggere

USB Oblivion, cancellare tutte le informazioni relative ai device USB che sono stati collegati al PC

I sistemi operativi Windows, come già sapranno alcuni tra voi lettori di Geekissimo,tengono traccia di tutti i device USB che sono stati collegati a quel dato computer archiviando le informazioni di questione direttamente nel registro di sistema.

Qualora ci si ritrovi a dover condividere la postazione multimediale oggetto dell’attenzione con altri utenti ed al fine di incrementare la propria privacy o, ancora, per svariate altre ragioni, si potrebbe desiderare di rimuovere le informazioni in questione.

Per effettuare in maniera semplice e rapida tale tipo d’operazione è possibile ricorrere all’utilizzo di USB Oblivion, un software totalmente gratuito, di natura portatile (utilizzabile quindi senza dover effettuare alcuna installazione!) e perfettamentecompatibile con tutti i sistemi operativi Windows (sia a 32-bit sia a 64-bit) che, una volta avviato, permette appunto di rimuovere tutte le informazioni facenti riferimento alle unità USB che sono state collegate sul computer in uso. Continua a leggere

HP conferma, i primi PC con Windows 8 usciranno a fine 2012

Nel corso della consueta conference call per discutere i risultati fiscali dell’ultimo trimestre, il CEO di HP Meg Whitman ha rivelato che la sua azienda sarà pronta alla sfida rappresentata da Windows 8 entro fine anno. Tradotto in parole povere, i primi computer equipaggiati con il nuovo sistema operativo Microsoft saranno disponibili nei negozi in tempo per le festività natalizie.

Non si tratta di una news sconvolgente. È da mesi che i rumor ci riferiscono di unWindows 8 sulla rampa di lancio entro la fine del 2012, ma avere una conferma pubblica da una fonte così autorevole rende tutto più veritiero e rassicurante. Rimane però il dubbio sulla data di uscita precisa del prossimo OS redmondiano: sarà proprio a ridosso delle festività di Natale o, come aveva suggerito Janelle Poole, ad ottobre? Continua a leggere

Microsoft ha prolungato il periodo di supporto per Windows Vista e 7

Windows

Microsoft ha esteso il ciclo vitale di Windows Vista e 7, rispettivamente al 2017 e al 2020. Le date si riferiscono al supporto tecnico esteso, mentre quello standard è rimasto al 2012 e al 2015. Una scelta coerente, considerando che la Developer Preview di Windows 8 ha prolungato l’attivazione al gennaio 2013. La domanda è perché.

Forse, Microsoft non è certa della risposta positiva degli utenti alle novità di Windows 8 e teme una débâcle simile a quella del 2006 con Vista: se la ragione fosse davvero questa, non sarebbe comprensibile perché la “detestata” versione di Windows dovrebbe essere supportata per altri cinque anni. Deve esserci un’altra motivazione.

Più probabilmente, le tante (troppe?) funzionalità che saranno introdotte con Windows 8 e l’adeguamento degli sviluppatori alla nuova interfaccia di Metro hanno suggerito a Microsoft di tardare l’archiviazione delle due versioni di Windows tuttora supportate. È lo stesso meccanismo che ha impedito la rimozione del desktop classico.

FONTE: Download Blog

MediaFire Express è l’applicazione ufficiale su Windows, Mac e Linux

MediaFire Express è la prima applicazione ufficiale su Windows, Mac e Linux di MediaFire, uno tra i servizi di hosting e condivisione dei file più longevi. Attivo dal 2006, quando ancora il cloud computing non era alla portata di tutti, MediaFire non richiede alcuna registrazione: gli utenti paganti hanno alcuni benefit aggiuntivi.

Nonostante la popolarità e la lunga durata d’erogazione del servizio, MediaFire non aveva mai creato un’applicazione “nativa” sul desktop. MediaFire Express – accessibile ai soli utenti registrati, anche con un account gratuito – s’integra coi file manager dei sistemi operativi supportati, per inviare i documenti in un paio di clic.

La finestra di dialogo del programma permette il caricamento dei file col dragndrop. Una funzionalità interessante di MediaFire Express riguarda la cattura degli screenshot dello schermo: una caratteristica che Windows concede con una procedura più lunga di Mac e Linux. Premuto [Stamp], bisognerebbe incollare l’immagine su Paint.

FONTE: Download Blog

SkyDrive in Windows 8, nuovi dettagli

Il cloud storage avrà un ruolo fondamentale in Windows 8, Microsoft lo ha confermato con un nuovo post sul blog Building Windows 8 in cui sono stati svelati i dettagli relativi all’integrazione del nuovo sistema operativo con SkyDrive, l’hard disk online della Casa di Redmond che si prepara (finalmente) a diventare un vero rivale per Dropbox, iCloud, ecc..

Come preannunciato da alcuni screenshot trapelati in Rete nei giorni scorsi, SkyDrive avrà un client desktop che permetterà di sincronizzare tutti i propri file con la “nuvola” di Microsoft al quale si aggiungerà un’applicazione Metro che integrerà SkyDrive anche nella Start Screen. Quest’ultima sarà basata su WinRT e tecnologie Web (Javascript, HTML e CSS) diventando accessibile dalla funzione di selezione file in tutte le applicazioni Metro.

Sul fronte desktop, SkyDrive sostituirà Live Mesh e funzionerà proprio comeDropbox, mostrando un’icona accanto a tutti i file e le cartelle sincronizzati con lo spazio online. Lo spazio online a disposizione di ogni utente dovrebbe essere di 25GBcon opzioni per aumentarlo a pagamento, mentre il limite di grandezza per ciascun file sarà di 2GB. Sarà disponibile anche per Windows 7 e Vista. Continua a leggere

Scadenza posticipata per Windows 8 Developer Preview: funzionante fino a gennaio 2013

Windows8DP

Chi di voi ha avuto modo di provare la versione Developer Preview di Windows 8 è ben consapevole della scadenza fissata da Microsoft: 11 marzo 2012, mentre per la Developer Preview di Windows 8 Server la data fissata era l’8 aprile. Ora Microsoft ha deciso di posticipare la scadenza delle due build, rendendole entrambe utilizzabili fino al 15 gennaio 2013.

Per estendere la data di scadenza, e continuare così a testare la build, è necessario scaricare ed installare l’aggiornamento KB2671501 direttamente da Windows Update. Se tutto è filato liscio, Windows 8 dopo il riavvio riporterà la nuova data. Potete effettuare una verifica avviando Esegui e digitando “winver.exe“. Se non eseguirete l’aggiornamento, la vostra copia di Windows 8 Developer Preview scadrà come stabilito in precedenza e a partire da quella data il computer verrà riavviato ogni due ore.

Vi ricordiamo, intanto, che la versione Consumer Preview sarà rilasciata il 29 febbraio e potrà essere scaricata ed installata da tutti gli utenti.

FONTE: Download Blog

VLC Media Player 2.0 disponibile per il download

VLC2.0

E’ stata finalmente rilasciata la nuova versione di VLC Media Player, il player multimediale open source e cross-platform tra i più amati dagli utenti. A pochi giorni dalla pubblicazione della release candidate, ecco arrivare la major release, la 2.0, che porta con sé una serie di interessanti ed importanti novità, a partire dal parziale facelift dell’interfaccia utente, passando per un nuovo sistema di rendering e nuovi filtri per la riproduzione audio e video.

Da segnalare, inoltre, il supporto sperimentale alla riproduzione dei Blu-Ray (manca quello ai film con protezioni anticopia), sottotitoli in alta qualità, il porting su Android, iOS, OS/2 e Windows a 64bit, oltre, ovviamente, ad un miglioramento generalizzato delle prestazioni ed più di 600 bug risolti. Potete trovare il lunghissimo e dettagliato changelog ufficiale a questo indirizzo.

Potete scaricare questa nuova versione – disponibile in tutte le lingue e nelle versioni per PC, Mac, Linux, Android e quant’altro – direttamente dal sito ufficiale del progetto.

FONTE: Download Blog

PDF Split And Merge: dividere, unire, organizzare e modificare i file PDF

http://lh4.ggpht.com/cariba07/SG-8OpRirlI/AAAAAAAACXI/31wGNnr1J20/pdfsam_large_thumb%5B2%5D.jpg

Chi, per un motivo o per un altro, si ritrova spesso ad avere a che fare con documenti in formato PDF e, altrettanto frequentemente, necessita di apportarvi modifiche di vario genere sicuramente potrà trovare molto utile lo strumento che, quest’oggi, proponiamo a voi appassionati lettori.

Lo strumento in questione è PDF Split And Merge, un software totalmente gratuito, di natura open source ed utilizzabile su sistemi operativi Windows, Mac e Linux, che, così come suggerisce lo stesso nome, consentirà di dividere ed unire i file PDF e di organizzarne le pagine mediante le miniature e sfruttando un apposito visualizzatore, oltre a permettere di operare su di esse ruotandole in batch e di mantenere un log di tutte le varie ed eventuali operazioni eseguite.

Il software risulta particolarmente semplice da usare grazie alla sua interfaccia utente minimale ma ben curata che, tra l’altro, potrà anche essere personalizzata modificandone tema, look and feel e lingua utilizzata. Continua a leggere