Ecco come avere sempre l’ultima versione di Google Chrome

Se vogliamo avere l’ultima release disponibile di Chrome senza dover aspettare gli aggiornamenti ufficiali, dobbiamo scaricare uno speciale “channel switcher” offerto direttamente da Google. Una volta lanciato l’eseguibile si aprirà una finestra dove potremo scegliere tra Beta e Dev.

Nel primo caso otteremo semplicemente gli aggiornamenti ufficiali, meno frequentemente ma con la certezza delle stabilità, mentre se scegliamo Dev, otterremo le ultime features e fix ogni settimana, e potremo cosi contribuire allo sviluppo di Chrome tramite feedback a Google.

Una volta effettuata la nostra scelta (che dovrebbe ricadere su dev), dobbiamo cliccare su Update. Dopo di che riavviamo Google Chrome, andiamo in Opzioni e tramite la finestra Informazioni su Google Chrome assicuriamoci di aggiornare Chrome. Utilizzando questo programma si perdono i temi installati.

FONTE: Geekissimo.com

Google Earth: la versione 5.0? Una meraviglia!

Che titolo! Essì, la versione 5.0 è finalmente stata resa pubblica, sebbene in versione Beta, sul sito ufficiale di Google Earth.
Il software, molto apprezzato nell’ambito del Web, ha quasi completamente raggiunto il traguardo della cosiddetta “perfezione”. Grosso termine, soprattutto per un programma, ma vale la pena  giudicarlo tale per le innumerevoli funzioni sempre più stabili che vengono integrate di continuo dal team di Mountain View.
La release 5.0 apporta profondi cambiamenti nella navigazione stile “Tour”, integrando la visione degli abissi e appoggiandosi a video di National Geographic.

Cambiamenti che intaccano anche buona parte della GUI avvantaggiando di conseguenza la navigazione nel software stesso.
Più dettagli geografico-satellitari, più stabilità e meno consumo di risorse: le tre demarcazioni principali di Google Earth che, con la versione 5.0, non può che auto-definirsi software numero uno nella visualizzazione virtualizzata del nostro Globo.

DomainTyper, verificare l’esistenza di un dominio

E’ un dato di fatto: i domini spuntan come i funghi. Per i più disparati motivi una persona può scegliere di aprire un dominio: chi vuole trasferire baracca e burattini, mettendosi in proprio, chi vuole avviare un’avventura di blogging, chi vuole semplicemente il proprio spazio di hosting ben identificato, etc.

Considerato il numero di domini esistenti, è pressoché impossibile registrarne uno nuovo, con un nome più o meno comune, senza correre il rischio di incappare un un messaggio che ne segnali già l’esistenza. Per evitare l’inconveniente è possibile usufruire del servizio DomainTyper, che oggi presentiamo.

Il sito, raggiungibile a questo indirizzo, si presenta sotto una maschera grafica di taglio non completamente 2.0. Di facile comprensione, user-friendly, navigabile. Quando viene digitato il dominio nell’apposita casella, occorre aspettare il resoconto della verifica per i tre domini predefiniti (.com, .net e .org, modificabili).

Comodo il servizio che permette l’acquisto del dominio immediatamente, in caso di disponibilità. Proposti, inoltre, dei suggerimenti circa nomi leggermente alterati, nella maggior parte dei casi disponibili.

Convincente, in definitiva; ottimo strumento per evitare, quindi, inutili perdite di tempo nella scelta del dominio.

FONTE: Geekissimo.com

Ginipic cerchiamo le immagini del web via desktop!

http://www.ginipic.com/

Quanti di voi ogni giorno si ritrovano a cercare delle foto e/o immagini su Google? Tanti vero? Beh, ormai sono tanti i siti che ci permettono di condividere le foto con gli altri e nel caso uno volesse cercare una foto, principalmente punta a Google Images o Flickr ma ne esistono molti di più.

Grazie al software Ginipic è possibile compiere delle ricerche, semplici, ma anche avanzate, su molti siti contemporaneamente. Perché vi dico questo? Beh, cercando su più siti insieme, è molto più facile trovare quello che si sta cercando e inoltre abbiamo a nostra disposizione un più vasto archivio di foto. Il software è in grado di fare delle ricerche e di segnalarvi il Copyright delle foto.

Il programma compie delle ricerche sui siti:

  • Flickr
  • Google
  • Yahoo
  • SmugMug
  • deviantART
  • Live Search
  • Picasa
  • Photobucket
  • Facebook
  • Fotolia

Insomma, un’applicazione veramente utile per tutti quelli che si divertono a cercare foto, per passatempo o per passione. Sicuramente, la rete è ricca di divertimenti e tra questi troviamo anche le foto, con questo programma sicuramente, riuscirete a trovare le foto più buffe e simpatiche del WEB.

FONTE: Geekissimo.com

Scopriamo dove sono i nostri amici tramite Google

2009-02-04_145004

Da oggi amici e parenti saranno rintracciabili grazie a Google, grazie al nuovo servizio Latitude, una funzionalità di GoogleMaps per cellulari, che ovviamente può essere attivata previa richiesta; e che permette di sapere la zona in cui si trova il cellulare di una determinata persona.

Per accedere al servizio dobbiamo utilizzare Google Maps per cellulari, ed invitare i nostri amici a fare lo stesso. Vedremo cosi un avatar della zona in cui si trova il nostro contatto.

Ovviamente gli amanti della privacy storceranno il naso di fronte ad un servizio del genere, ma Google mette a disposizione tutte le opzioni del caso. Sarà infatti possibile scegliere di condividere la nostra posizione solo con alcuni contatti, e quali informazioni mostrare  a questi.

Il servizio è già disponibile in Italia e funziona sui seguenti dispositivi, dove deve essere presente Google Maps:

  • dispositivi con sistema operativo Android
  • dispositivi iPhone e iPod touch
  • la maggior parte dei dispositivi BlackBerry
  • la maggior parte dei dispositivi Windows Mobile 5.0 e versioni successive
  • la maggior parte dei dispositivi Symbian S60 (smartphone Nokia)
  • Scarichiamo gratis video da Megavideo

    2009-02-04_071806

    Se dobbiamo scaricare dei video da Megavideo è necessario acquistare un account Premium per la cifra di 9.99$ al mese. Una cifra che molto spesso gli utenti non sono disposti a pagare preferendo cercare fonti alternative per scaricare quel determinato video.

    Ma oggi voglio segnalarvi un utility che permette di scaricare e salvare qualsiasi video dal sito in modo del tutto gratuito. Il programma in questione si chiama Megavideo Video Downloader.

    Tutto quello che dobbiamo fare per scaricare il video è inserire l’indirizzo del video che c’interessa, e cliccare sul bottone Add per inserirlo nella lista dei download. I video saranno originariamente in formato FLV ma possiamo decidere di convertirli in AVI, MPEG, WMV, o di lasciarli in FLV.

    Il programma aggira un servizio che in teoria dovrebbe essere a pagamento quindi non c’è da sperare che il progetto abbia lunga vita. Se invece paghiamo regolarmente l’account Premium possiamo usare Megavideo Video Downloader come manager per il download dei video.

    Guida per scaricare per intero i video:

    Per prima cosa installate firefox, se gia non lo avete e l’add-on DownloadHelper.
    Terminate le installazioni andate sulla pagina del film che volete vedere e fate partire il filmato. Noterete che le tre palline di DownloadHelper inizieranno a ruotare, cliccateci sopra e iniziate a scaricare il film. Dopo circa 200 mega il download si bloccherà. A questo punto riavviate il modem (così cambiate l’ip) e spostate il cursore del tempo del film a 1 ora e 10 minuti circa e fate partire il filmato. Ora cliccate sulle tre palline che ruotano, stavolta appariranno due voci uguali, spostate il mouse su tutte e due le voci per far apparire il link da cui scaricare e cliccate sul quello più lungo ( simile a questo http://www.343megavideo.com/files/hdfoosidhfihdidsohd/fgdsfdfsdf/). Vedrete che inizierà il download della seconda parte.
    Finito di scaricare le 2 parti potete convertirle con aTubeCatcher e unirle con VirtualDub.

    FONTE: Geekissimo.com

    Eyes Relax, quando lo stress è troppo

    Che vita: scuola, lavoro, lavoro, palestra, partita, lavoro, passeggiata con gli amici, lavoro. Il lavoro, per quanto nobiliti l’uomo, produce sempre una quantità di stress più o meno consistente. Da anni, ormai, si lavora soprattutto davanti ad uno schermo e ad una tastiera.

    Che stress! Quando, però, la situazione si fa troppo pesante, occorre staccare gli occhi dal desktop per un po’. Qualche minuto, certo, ma che sia di sacrosanto riposo. Se, poi, non si riesce proprio ad allontanarsi anche quando ce n’è palesemente bisogno, occorre ricorrere ad un “tutor” esterno: oggi proponiamo Eyes Relax.

    L’applicazione, liberamente scaricabile presso questo idirizzo, si manifesta sotto l’estensione .msi e necessita della presenza di Microsoft .NET Framework 2.0 sul proprio PC. Dopo una velocissima installazione, si nota che il software si presenta nella system tray come icona. Il clic su di essa provoca la comparsa di una finestra dalla quale possono essere modificate tutte le impostazioni del programma.

    Data di comparsa, tipo di “segnale relax”, etc. E’ molto utile, inoltre, la funzionalità di protezione per inserimento di password. Per chi deve, però, ritornare immediatamente al lavoro, è sufficiente far doppio clic sullo schermo oscurato o sul segnale scelto (suggerimento dall’icona in system tray, immagine di sfondo, etc.).

    Strumento molto interessante, dunque, grazie al quale fare una pausa sarà un dovere, oltre che un piacere.

    FONTE: Geekissimo.com

    Rilasciata la versione 4.0 di Skype!

    Skype schermata di Benvenuto

    Tutti lo aspettavano, tutti la volevano, finalmente è stata rilasciata. Ieri, in data 3 febbraio 2009 è stata rilasciata la versione 4.0 di Skype, il noto software per le chiamate da PC a PC ma anche da PC a telefono mobile e Fisso. Lo scorso 2 ottobre, era stata rilasciata la seconda Beta di quest’applicazione. Le novità, già allora, erano tante e con la versione stabile sono state confermate quasi tutte.

    La prima novità di questa versione riguarda l’interfaccia grafica. Come vi avevo detto nel post della seconda Beta, l’interfaccia è stata modificata del tutto rendendo il software molto più gradevole e tecnologico sotto l’aspetto grafico. Tra le varie novità, la versione 4.0 ha portato dei miglioramenti anche sotto l’aspetto Audio e Video che sono diventati la parte centrale di questo software, in questa versione.

    Con la versione 4.0, è stato inserito un nuovo Codec audio che sostituisce quello presente nella versioni prima. Con questa nuovo Codec, è aumentata la qualità audio e il suono è ancora più ottimale. Inoltre, questo Codec, permette la fruizione di questo servizio, anche a chi ha una banda non troppo alta, per questo, chi ha un’ADSL di elevata potenza, avrà una qualità audio di molto migliore, rispetto a quella che aveva nelle precedenti versioni. Anche il video però ha la sua parte in questa release.

    Skype 4.0

    Skype 4.0 ha portato un aumento della qualità video non indifferente. Grazie alla nuova interfaccia grafica è possibile ingrandire a tutto schermo, la WebCam del nostro interlocutore e inoltre, durante una video-chiamata, è possibile chattare con lo stesso in modo da avere anche un punto di riferimento scritto, nel discorso che si sta facendo.

    Insomma, una versione veramente ricca di novità. Skype 4.0, sicuramente, si porta non poche novità e molti di voi, ne godranno appieno grazie alle infinite chiamate che Skype ci permette di fare verso gli altri utenti Skype. La nuova versione 4.0 è disponibile per Windows su questa pagina.

    FONTE: Geekissimo.com

    Naruto Files – Itachi Uchiha

    Itachi

    Naruto: un manga che ha conquistato i cuori di tantissimi lettori in tutto il mondo. Le avventure del ninja di Konoha sono piene di misteri e di personaggi che, se non si segue la storia dall’inizio, possono risultare addirittura incomprensibili.

    Per questo abbiamo pensato di dedicare una rubrica d’approfondimento su Naruto, con lo scopo di spiegare nei dettagli le storie, i personaggi, le tecniche, le armi e quant’altro ancora circola attorno al fumetto ideato dal maestro Masashi Kishimoto. Ovviamente metteremo alcune informazioni “spoiler” dopo le immagini, per preservare la lettura a tutti gli utenti che seguono la serie italiana edita dalla Planet Manga.

    Ma ora bando alle ciance e parliamo del primo personaggio di cui ci occuperemo su Naruto Files: Itachi Uchiha.

    Itachi Uchiha 1Itachi Uchiha 2Itachi Uchiha 3

    La storia

    Fratello maggiore di Sasuke e primogenito del capo della polizia del villaggio della foglia (compito questo riservato esclusivamente al clan Uchiha), Itachi è sempre stato un ninja dalle incredibili abilità. Sin da piccolo si è dimostrato un eccelso studente e, a soli 13 anni, è entrato a far parte della squadra speciale ANBU (divisione militare del villaggio della foglia a cui vengono commissionate missioni ad alto rischio). Precoce come sempre, in breve tempo Itachi è riuscito a diventare capitano degli ANBU, guadagnandosi l’ammirazione (e l’invidia) del fratellino Sasuke.

    A questo punto la storia di Itachi assume una piega drammatica: convocato dai saggi del villaggio di Konoha, a Itachi viene dato il compito di sterminare l’intero clan Uchiha, che nel frattempo stava pianificando una ribellione contro il villaggio della foglia. Il terzo Hokage, seppur restio a questa terribile opzione, da l’incarico ad Itachi che chiede all’Hokage di poter salvare almeno il fratellino Sasuke. Approvata la salvezza di Sasuke, Itachi ammazza il suo più caro amico per ottenere il potere del Mangekyou Sharingan e, con l’aiuto di Madara Uchiha, compie la missione. Diventato un Nukenin (ninja traditore), Itachi si unisce presto all’organizzazione Alba (Akatsuki), senza però rivelare il suo vero intento di salvaguardia e protezione di Konoha ai nuovi “compagni”.

    Insieme a Kisame, Itachi inizia a fronteggiare sia il fratello (che lo ritiene un traditore ed assassino) che Naruto, senza mai ferirli in maniera letale ed assicurandosi che nessuno venga mai a scoprire la verità sulla caduta del Clan Uchiha.

    Itachi incontrerà Naruto anche durante la missione di recupero di Gaara, catturato dall’Akatsuki per via del suo Jinchuuriki. In questa occasione, Itachi farà dono a Naruto di un potere speciale, con la speranza che quest’ultimo non debba mai usarlo contro il fratello.

    E siamo giunti infine allo scontro tra Sasuke e Itachi: finalmente faccia a faccia, i due fratelli lasciano poco spazio alle parole, cominciando subito la battaglia a colpi di Genjutsu (arti illusorie). Itachi però rivela al fratello alcune informazioni riguardanti il Mangekyou Sharingan e Madara Uchiha, raccontando a Sasuke la verità su alcune questioni importanti del loro clan.

    Il Mangekyou Sharingan, massima espressione dell’abilità innata degli Uchiha, può portare alla cecità e per questo Itachi rivela a Sasuke che Madara Uchiha, il capostipite del clan, ha strappato gli occhi del fratello e se li è impiantati per sfuggire al “buio”. Ovviamente a Sasuke queste cose interessano poco, visto che ormai ha di fronte a se l’unica persona a cui ha pensato durante i tanti anni d’allenamento alla corte di Orochimaru. La lotta continua e Sasuke riesce a contrastare sia lo Tsukuyomi (potentissimo Genjutsu lanciato da Itachi grazie al Mangekyou Sharingan) che l’Amaterasu (fiamme nere generate anch’esse dal potere dello Sharingan di Itachi).

    A questo punto i due, sfiancati dal combattimento, giocano le loro ultime carte. Itachi per primo sfodera il potere ultimo del Mangekyou Sharingan, vale a dire il terribile Susanoo (un’evocazione “divina” dall’infinita potenza) attaccando il fratello che ormai sembra allo stremo delle forze. A questo punto dal corpo di Sasuke fa la sua comparsa Orochimaru che, sicuro di aver conquistato il corpo di Sasuke, decide di attaccare Itachi. Quest’ultimo usa Susanoo per rinchiuderlo in una illusione finita, liberando Sasuke dall’influsso del terribile sennin.

    Ormai la lotta è quasi giunta al termine e Itachi, morente, dona a Sasuke il suo Amaterasu, prima di perire a causa di una malattia che l’aveva ormai debilitato da tanto tempo…

    Abilità

    Le abilità di Itachi prevedono soprattutto attacchi del fuoco (Katon), prerogativa principale del clan Uchiha. Ovviamente tra questi figura l’Amaterasu, potentissime fiamme nere che si spengono solo quando il loro obbiettivo è completamente incenerito.

    Poi abbiamo i Genjutsu, altra tecnica molto usata dagli Uchiha che, grazie allo Sharingan, possono contare su delle illusioni ad altissimo potenziale. Itachi usa principalmente lo Tsukuyomi, terribile illusione dagli effetti devastanti, capace di penetrare nel subconscio provocando seri danni psicologici all’avversario.

    Infine abbiamo Susanoo, evocazione potentissima che possiede la Spada Totsuka, oggetto immateriale che possiede l’abilità di spedire l’avversario in un’altra dimensione dove regna un’eterna illusione. Questa creatura possiede anche uno scudo in grado di parare qualsiasi tipo di attacco, lo Scudo di Yata.

    Una particolarità: Susanoo, Tsukuyomi e Amaterasu sono tre divinità della mitologia giapponese e, se notate le abilità di ogni tecnica, potete notare come queste siano in qualche modo collegate alle peculiarità degli dei in questione.

    FONTE: comicsblog.it

    P.S.: su questo blog ci sono già della precedenti schede sui personaggi di naruto, cons scritte altre caratteristiche e abilità per chi è interessato.

    A San Valentino scegli i preservativi con le ragazze degli eroge

    condom

    Il vostro programma per la sera di San Valentino probabilmente prevede prima una cenetta romantica con la vostra dolce metà, poi contorsioni in camera da letto degne dei protagonisti di un eroge o di un anime hentai. Per la seconda parte della serata, ricordate di fare sempre sesso protetto. In Giappone gli otaku possono fare sesso sicuro in compagnia delle eroine degli eroge. L’illustratore Tony ha infatti personalizzato le confezioni di preservativi con le protagoniste dei suoi eroge Sora no Iro, Mizu no Iro e After.

    FONTE: comicsblog.it