Ecco come avere sempre l’ultima versione di Google Chrome

Se vogliamo avere l’ultima release disponibile di Chrome senza dover aspettare gli aggiornamenti ufficiali, dobbiamo scaricare uno speciale “channel switcher” offerto direttamente da Google. Una volta lanciato l’eseguibile si aprirà una finestra dove potremo scegliere tra Beta e Dev.

Nel primo caso otteremo semplicemente gli aggiornamenti ufficiali, meno frequentemente ma con la certezza delle stabilità, mentre se scegliamo Dev, otterremo le ultime features e fix ogni settimana, e potremo cosi contribuire allo sviluppo di Chrome tramite feedback a Google.

Una volta effettuata la nostra scelta (che dovrebbe ricadere su dev), dobbiamo cliccare su Update. Dopo di che riavviamo Google Chrome, andiamo in Opzioni e tramite la finestra Informazioni su Google Chrome assicuriamoci di aggiornare Chrome. Utilizzando questo programma si perdono i temi installati.

FONTE: Geekissimo.com

Google Earth: la versione 5.0? Una meraviglia!

Che titolo! Essì, la versione 5.0 è finalmente stata resa pubblica, sebbene in versione Beta, sul sito ufficiale di Google Earth.
Il software, molto apprezzato nell’ambito del Web, ha quasi completamente raggiunto il traguardo della cosiddetta “perfezione”. Grosso termine, soprattutto per un programma, ma vale la pena  giudicarlo tale per le innumerevoli funzioni sempre più stabili che vengono integrate di continuo dal team di Mountain View.
La release 5.0 apporta profondi cambiamenti nella navigazione stile “Tour”, integrando la visione degli abissi e appoggiandosi a video di National Geographic.

Cambiamenti che intaccano anche buona parte della GUI avvantaggiando di conseguenza la navigazione nel software stesso.
Più dettagli geografico-satellitari, più stabilità e meno consumo di risorse: le tre demarcazioni principali di Google Earth che, con la versione 5.0, non può che auto-definirsi software numero uno nella visualizzazione virtualizzata del nostro Globo.

DomainTyper, verificare l’esistenza di un dominio

E’ un dato di fatto: i domini spuntan come i funghi. Per i più disparati motivi una persona può scegliere di aprire un dominio: chi vuole trasferire baracca e burattini, mettendosi in proprio, chi vuole avviare un’avventura di blogging, chi vuole semplicemente il proprio spazio di hosting ben identificato, etc.

Considerato il numero di domini esistenti, è pressoché impossibile registrarne uno nuovo, con un nome più o meno comune, senza correre il rischio di incappare un un messaggio che ne segnali già l’esistenza. Per evitare l’inconveniente è possibile usufruire del servizio DomainTyper, che oggi presentiamo.

Il sito, raggiungibile a questo indirizzo, si presenta sotto una maschera grafica di taglio non completamente 2.0. Di facile comprensione, user-friendly, navigabile. Quando viene digitato il dominio nell’apposita casella, occorre aspettare il resoconto della verifica per i tre domini predefiniti (.com, .net e .org, modificabili).

Comodo il servizio che permette l’acquisto del dominio immediatamente, in caso di disponibilità. Proposti, inoltre, dei suggerimenti circa nomi leggermente alterati, nella maggior parte dei casi disponibili.

Convincente, in definitiva; ottimo strumento per evitare, quindi, inutili perdite di tempo nella scelta del dominio.

FONTE: Geekissimo.com

Ginipic cerchiamo le immagini del web via desktop!

http://www.ginipic.com/

Quanti di voi ogni giorno si ritrovano a cercare delle foto e/o immagini su Google? Tanti vero? Beh, ormai sono tanti i siti che ci permettono di condividere le foto con gli altri e nel caso uno volesse cercare una foto, principalmente punta a Google Images o Flickr ma ne esistono molti di più.

Grazie al software Ginipic è possibile compiere delle ricerche, semplici, ma anche avanzate, su molti siti contemporaneamente. Perché vi dico questo? Beh, cercando su più siti insieme, è molto più facile trovare quello che si sta cercando e inoltre abbiamo a nostra disposizione un più vasto archivio di foto. Il software è in grado di fare delle ricerche e di segnalarvi il Copyright delle foto.

Il programma compie delle ricerche sui siti:

  • Flickr
  • Google
  • Yahoo
  • SmugMug
  • deviantART
  • Live Search
  • Picasa
  • Photobucket
  • Facebook
  • Fotolia

Insomma, un’applicazione veramente utile per tutti quelli che si divertono a cercare foto, per passatempo o per passione. Sicuramente, la rete è ricca di divertimenti e tra questi troviamo anche le foto, con questo programma sicuramente, riuscirete a trovare le foto più buffe e simpatiche del WEB.

FONTE: Geekissimo.com

Scopriamo dove sono i nostri amici tramite Google

2009-02-04_145004

Da oggi amici e parenti saranno rintracciabili grazie a Google, grazie al nuovo servizio Latitude, una funzionalità di GoogleMaps per cellulari, che ovviamente può essere attivata previa richiesta; e che permette di sapere la zona in cui si trova il cellulare di una determinata persona.

Per accedere al servizio dobbiamo utilizzare Google Maps per cellulari, ed invitare i nostri amici a fare lo stesso. Vedremo cosi un avatar della zona in cui si trova il nostro contatto.

Ovviamente gli amanti della privacy storceranno il naso di fronte ad un servizio del genere, ma Google mette a disposizione tutte le opzioni del caso. Sarà infatti possibile scegliere di condividere la nostra posizione solo con alcuni contatti, e quali informazioni mostrare  a questi.

Il servizio è già disponibile in Italia e funziona sui seguenti dispositivi, dove deve essere presente Google Maps:

  • dispositivi con sistema operativo Android
  • dispositivi iPhone e iPod touch
  • la maggior parte dei dispositivi BlackBerry
  • la maggior parte dei dispositivi Windows Mobile 5.0 e versioni successive
  • la maggior parte dei dispositivi Symbian S60 (smartphone Nokia)
  • Scarichiamo gratis video da Megavideo

    2009-02-04_071806

    Se dobbiamo scaricare dei video da Megavideo è necessario acquistare un account Premium per la cifra di 9.99$ al mese. Una cifra che molto spesso gli utenti non sono disposti a pagare preferendo cercare fonti alternative per scaricare quel determinato video.

    Ma oggi voglio segnalarvi un utility che permette di scaricare e salvare qualsiasi video dal sito in modo del tutto gratuito. Il programma in questione si chiama Megavideo Video Downloader.

    Tutto quello che dobbiamo fare per scaricare il video è inserire l’indirizzo del video che c’interessa, e cliccare sul bottone Add per inserirlo nella lista dei download. I video saranno originariamente in formato FLV ma possiamo decidere di convertirli in AVI, MPEG, WMV, o di lasciarli in FLV.

    Il programma aggira un servizio che in teoria dovrebbe essere a pagamento quindi non c’è da sperare che il progetto abbia lunga vita. Se invece paghiamo regolarmente l’account Premium possiamo usare Megavideo Video Downloader come manager per il download dei video.

    Guida per scaricare per intero i video:

    Per prima cosa installate firefox, se gia non lo avete e l’add-on DownloadHelper.
    Terminate le installazioni andate sulla pagina del film che volete vedere e fate partire il filmato. Noterete che le tre palline di DownloadHelper inizieranno a ruotare, cliccateci sopra e iniziate a scaricare il film. Dopo circa 200 mega il download si bloccherà. A questo punto riavviate il modem (così cambiate l’ip) e spostate il cursore del tempo del film a 1 ora e 10 minuti circa e fate partire il filmato. Ora cliccate sulle tre palline che ruotano, stavolta appariranno due voci uguali, spostate il mouse su tutte e due le voci per far apparire il link da cui scaricare e cliccate sul quello più lungo ( simile a questo http://www.343megavideo.com/files/hdfoosidhfihdidsohd/fgdsfdfsdf/). Vedrete che inizierà il download della seconda parte.
    Finito di scaricare le 2 parti potete convertirle con aTubeCatcher e unirle con VirtualDub.

    FONTE: Geekissimo.com

    Eyes Relax, quando lo stress è troppo

    Che vita: scuola, lavoro, lavoro, palestra, partita, lavoro, passeggiata con gli amici, lavoro. Il lavoro, per quanto nobiliti l’uomo, produce sempre una quantità di stress più o meno consistente. Da anni, ormai, si lavora soprattutto davanti ad uno schermo e ad una tastiera.

    Che stress! Quando, però, la situazione si fa troppo pesante, occorre staccare gli occhi dal desktop per un po’. Qualche minuto, certo, ma che sia di sacrosanto riposo. Se, poi, non si riesce proprio ad allontanarsi anche quando ce n’è palesemente bisogno, occorre ricorrere ad un “tutor” esterno: oggi proponiamo Eyes Relax.

    L’applicazione, liberamente scaricabile presso questo idirizzo, si manifesta sotto l’estensione .msi e necessita della presenza di Microsoft .NET Framework 2.0 sul proprio PC. Dopo una velocissima installazione, si nota che il software si presenta nella system tray come icona. Il clic su di essa provoca la comparsa di una finestra dalla quale possono essere modificate tutte le impostazioni del programma.

    Data di comparsa, tipo di “segnale relax”, etc. E’ molto utile, inoltre, la funzionalità di protezione per inserimento di password. Per chi deve, però, ritornare immediatamente al lavoro, è sufficiente far doppio clic sullo schermo oscurato o sul segnale scelto (suggerimento dall’icona in system tray, immagine di sfondo, etc.).

    Strumento molto interessante, dunque, grazie al quale fare una pausa sarà un dovere, oltre che un piacere.

    FONTE: Geekissimo.com