Microsoft conferma che Windows 8 su ARM richiede del software adatto

BUILD Windows

Finalmente, il “solito” Steven Sinofsky – responsabile del prodotto – ha rotto gli indugi e descritto le caratteristiche di Windows 8 su ARM. I dettagli del porting sono numerosi, ma le informazioni fondamentali si riducono a due: non sarà retro-compatibile con le applicazioni esistenti e richiederà la creazione di macchine adatte.

Insomma, quando Intel aveva allarmato gli utenti sostenendo già nel maggio del 2011 che Windows 8 su ARM non avrebbe potuto avviare i programmi esistenti aveva ragione. Microsoft smentì l’annuncio, liquidandolo come una pubblicità ingannevole: e, invece, Intel era bene informata. Non ci sarà un Windows on Windows (WoW) per i 32-bit.

Il risultato, per gli utenti, sarà la scarsa disponibilità di applicazioni al lancio. Non è tutto, perché Windows On ARM (WOA) richiede la produzione di nuove macchine in stretta collaborazione con Microsoft: di conseguenza, tutti i tablet o i computer che utilizzano attualmente l’architettura non saranno compatibili con Windows 8.

Ecco perché la multinazionale richiederà espressamente il blocco del sistema d’avvio su ARM. E, poiché Windows 8 sarà la prima versione a supportare l’architettura, Microsoft non ha interesse a fornire la possibilità d’un downgrade come avvenne con XP da Vista. Chi possedesse già un dispositivo basato su ARM, non potrà utilizzarlo.

L’altra scelta discutibile riguarda la presenza del desktop: Windows 8, come sottolineiamo da quand’è stato presentato ufficialmente a settembre, ha «un doppio volto». Uno tradizionale e uno più adatto ai device portatili. WOA li prevede entrambi, col rischio d’avere l’interfaccia concepita per il desktop sui tablet insieme a Metro.

Al momento, l’architettura ARM non è utilizzata per i computer da scrivania: la situazione un domani potrebbe cambiare perché sono in fase di sperimentazione dei nuovi chipset che – tra le altre caratteristiche – supportano le istruzioni a 64-bit. Perciò, WOA sarà disponibile principalmente sui tablet. Che senso avrebbe il desktop?

FONTE: Download Blog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...