Internet Explorer 10, Microsoft ne illustra le principali novità

Windows 8 è disponibile, sotto forma di Consumer Preview, da diversi giorni a questa parte, giorni durante i quali gli utenti hanno e stanno avendo modo di testarne personalmente le principali caratteristiche e novità tra cui appare opportuno citare anche Internet Explorer 10 utilizzabile, ovviamente, in versione preliminare.

Circa la nuova versione del browser web redmondiano Microsoft, mediante un apposito post sul suo blog ufficiale, ne ha illustrato quelle che saranno leprincipali novità di IE 10, mettendo inoltre in evidenza le differenze rispetto allaversione integrata nella precedente Developer Preview.

Ciò che ne emerge dal post è che la nuova relase del browser web risulta prevalentemente basata su tre punti fondamentali: l’interfaccia Metro, la velocitàd’utilizzo, e la sicurezza online.

Nel dettaglio, Internet Explorer 10 sfrutta l’interfaccia Metro, ottimizzata per device multi-touch, attraverso la quale viene offerta la possibilità di visualizzare le pagine web a pieno schermo e supporta l’HTML5 e tutti i più moderni standard web.

IE 10, inoltre, mostra le tile di colori diversi per ciascun sito web visualizzatoorganizzandole tra quelle facenti riferimento alle pagine maggiormente visitate e quelle che, invece, sono state pinnate sulla Start screen.

tab dei siti web aperti sono poi visualizzabili sotto forma di miniature trascinandole con un movimento del dito che va dall’altro verso il basso o, ancora, sfruttando l’apposita hotkey Win+Z.

Internet Explorer 10, in linea ben più generale, sfrutta tutte quelle che sono le principali funzionalità offerte da Windows 8 supportando inoltre l’integrazione con il Windows Store indicando quando un dato sito web ha un’applicazione disponibile.

Buone nuove anche sul fronte sicurezza poiché, così come precedentemente accennato, a Redmond pare si siano sforzati in maniera particolare per rendere quanto più difficile possibile la vita dei criminali dell’IT integrando in IE 10 ForceASLR, la nuova misura protettiva disponibile per tutto l’OS che impone la randomizzazione della locazione di memoria nella quale caricare i componenti aggiuntivi e le DLL tutte le volte in cui il browser viene caricato.

FONTE: Geekissimo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...