iFixit sminuzza il nuovo iPad, ma è un incubo per le riparazioni fai-da-te

iFixit sminuzza il nuovo iPad, ma è un incubo per le riparazioni fai-da-te

Il nuovo iPad è arrivato solo da poche ore nei negozi (tranne che da noi in Italia), ma le capaci e coraggiose mani di iFixit si sono già messe all’opera su un esemplare che come di consueto è stato sminuzzato e sezionato in ogni suo componente in nome della scienza.

E’ sempre curioso vedere cosa si cela dentro i dispositivi hi-tech, ma è particolarmente interessante per ogni creazione di casa Apple perchè all’interno troviamo sempre qualche dettaglio che i PR di Cupertino preferivano tenerci nascosto.

Come ad esempio il chip Qualcomm dedicato alla connettività LTE, oppure il doppio canale della memoria (2×32 bit) LP-DDR2 a 800MHz, composto da due chip Eplida da 512MB. Interessanti anche le foto dirette del “die” del system-on-chip A5X: facendo i dovuti rapporti con i componenti adiacenti risulta avere una dimensione di 10.8×10.8mm e secondo AnandTech implica un processo produttivo di 28/32nm. L’articolo continua dopo la pausa.

Il giudizio sulla riparabilità dato da iFixit è lapidario: 2 su 10, che si traduce in un vero e proprio rompicapo per chiunque voglia aprirlo e ripararlo al di fuori dei canali di assistenza ufficiali, ma non è nulla di nuovo per i prodotti di Apple.

Il nuovo iPad ha debuttato questa mattina alle 8 (ora locale) negli Stati Uniti, Australia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito, Singapore e Svizzera. Il lancio italiano avverà invece esattamente una settimana dopo, e cioè il 23 marzo.

FONTE: GadgetBlog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...