Microsoft ci illustra in anteprima le versioni di Windows 8

Finalmente Microsoft ci comunica il nome ufficiale della prossima edizione di Windows e,sorpresa!, si chiamerà proprio Windows 8. Assieme a questa rivelazione sconvolgente vengono dettagliate tutte le versioni del sistema operativo che saranno disponibili. Come di consueto l’utente potrebbe risultare confuso.

Microsoft non può trattenersi dal creare una selva di nomenclature e sotto-versioni. Fortunatamente, una volta enumerate, scoprirete che le scelte sono in realtà quasi obbligate.

La prima versione presa in considerazione si chiama semplicemente Windows 8. Come dice Microsoft, “per molti consumatori, sarà la scelta giusta”. Come è facile intuire è il sistema operativo base, che tuttavia include le feature avanzate più interessanti, come l’interfaccia Metro ed il Windows Store con tutte le sue app. Vale la pena notare che Windows 8 nasce con un Windows Explorer e Task Manager migliorati, gestisce meglio i display multipli e può cambiare linguaggio senza riavviarsi (una feature tipica delle vecchie edizioni Enterprise/Ultimate).

Windos 8 Pro è la versione che Microsoft consiglia agli utenti “appassionati di tecnologia” e professionali. Sulla base precedente vengono aggiunte la crittografia, la virtualizzazione, la gestione dei network e un accesso potenziato alle risorse del proprio sistema. E qui viene il bello: per questa versione sarà disponibile (a pagamento!) un “media pack” con Windows Media Center – ne consegue che gli utenti con un home teather o un qualsiasi tipo di PC Windows usato come media center saranno obbligati a procurarsi Windows 8 Pro e pagare un premium per fare l’upgrade.

Passiamo a Windows RT. Si tratta della variante di Windows 8 che gira su processori ARM. Non sarà in vendita separatamente e sarà pre-installata su PC e tablet con quel tipo di CPU, completa di una variante ottimizzata per il tocco di Word, Excel, PowerPoint e OneNote. C’è da chiedersi però come mai queste applicazioni non siano ottimizzate per il tocco anche su processore x86/64, dato che l’interfaccia Metro, usata su ogni piattaforma Windows 8, nasce proprio con i touchscreen in mente. Windows RT nei piani di Microsoft è il punto di partenza per creare un ecosistema di app basate sul cloud e sulle interfacce a tocco, un rivale per Android e l’iPad. Qui vale la pena notare che Windows RT e Windows Phone non sono direttamente imparentati, cosa che rende un po’ perplessi.

Windows 8 Enterprise sarà uguale a Windows 8 Pro, ma aggiungerà qualche software gestionale per professionisti dell’IT, allo scopo di gestire uno o più network contemporaneamente. Le sue nuove feature per la sicurezza prenderanno in considerazione la mobilità (i tablet e gli smartphone aziendali, per esempio).

Windows 8 e Windows 8 Pro saranno disponibili in cinese ed in alcuni paesi selezionati in una versione che elimina la capacità di cambiare lingua on-the-fly. Una scelta strana, che non ci tocca, ma che ampia la “rosa di modelli” del sistema operativo.

Per finire, sarà disponibile anche l’upgrade per gli utenti che hanno già Windows 7, sia per passare a Windows 8 che a Windows 8 Pro o (nel caso) Enterprise

Per fare un riassunto: è molto probabile che l’utente medio si ritrovi a dover compiere una sola scelta, se prendere Windows 8 o Windows 8 Pro. Altri utenti, giocoforza, dovranno usare Windows RT, che troveranno incluso in qualche apparecchio. Sono solo tre versioni, il che è un miglioramento rispetto al passato.

Personalmente non ho mai amato la politica di Microsoft di omettere feature invitanti dalle versioni base, il tutto allo scopo di costringere l’utente (che generalmente sarà proprio uno della categoria più affezionata e convinta) a pagare per averle. Questo genere di listino ha anche il difetto di creare una selva complessa di opzioni, assolutamente non necessarie, anche da una situazione piuttosto semplice come quella che, per una volta, Microsoft ci presenta con Windows 8.

FONTE: DownloadBlog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...