Epic: “Unreal Engine 4 è progettato per durare 10 anni”


L’ultimo numero di Game Informer – fonte di un numero incredibile di notizie – ha riportato alcune dichiarazioni di Epic Games, secondo cui il nuovo Unreal Engine 4 sarebbe stato progettato in modo da durare almeno dieci anni, a partire dall’uscita delle console di prossima generazione.

La software house avrebbe lavorato a stretto contatto con Intel, AMD, Nvidia e QualComm sin dai primi passi del progetto, pianificando assieme a questi partner la “roadmap” della tecnologia. Epic è fiduciosa di poter fornire i primi kit di sviluppo molto presto.

Ricordiamo che Epic Games aveva espresso il desiderio che il suo Unreal Engine 4 potesse “dare potere al game designer in modo di potersi far carico della più consistente fetta di produzione del gioco possibile”, e che il nuovo motore ha “molto altro in serbo, oltre che la semplice performance grafica”.

Unreal Engine 4: nuove immagini
Unreal Engine 4: nuove immaginiUnreal Engine 4: nuove immaginiUnreal Engine 4: nuove immaginiUnreal Engine 4: nuove immagini Continua a leggere

Annunci

Unreal Engine 4 si mostra in ulteriori immagini dimostrative

Unreal Engine 4: nuove immagini

Dopo le nuove fugaci immagini pubblicate nella giornata di ieri, l’Unreal Engine 4 di Epic Games torna sulle nostre pagine con alcune inedite immagini dimostrative e alcuni fotogrammi già mostrati in precedenza ma riproposti in alta definizione.

Ricordiamo che la prossima generazione del motore Epic sarà disponibile solamente dal2014 e approderà molto probabilmente in concomitanza con le prossime console casalinghe Microsoft e Sony.

A voi le immagini.

Unreal Engine 4: nuove immagini
Unreal Engine 4: nuove immaginiUnreal Engine 4: nuove immaginiUnreal Engine 4: nuove immaginiUnreal Engine 4: nuove immagini Continua a leggere

Unreal Engine 4: prime immagini del nuovo motore di Epic Games

Unreal Engine 4: prime immagini

Da un interessante articolo di Wired su Epic Games ci arriva la prima serie d’immaginirelative a Unreal Engine 4, nuova versione del famoso motore grafico sul quale numerosi titoli hanno costruito la loro fortuna.

Gli screenshot sono ovviamente dimostrativi, ma sono comunque buoni per vedere cosa potremo aspettarci nei videogiochi tra qualche tempo, magari sulle sempre più vicine console di nuova generazione PlayStation 4 e Xbox 720 (ammesso naturalmente che queste si chiameranno così).
Ricordiamo che secondo la stessa Epic Games, Unreal Engine 4 non sarà disponibile prima del 2014. Nel frattempo, che ve ne pare?

Unreal Engine 4: prime immagini
Unreal Engine 4: prime immaginiUnreal Engine 4: prime immaginiUnreal Engine 4: prime immaginiUnreal Engine 4: prime immagini

Fonte: Gamesblog

 

Epic mostrerà un’anteprima dell’Unreal Engine 4 alla GDC

Epic Games ha appena annunciato che all’evento GDC che si terrà settimana prossima verrà offerta un’anteprima dell’Unreal Engine 4.

Stando a quanto riportato dai ragazzi di VG247, Epic è intenzionata a mostrare non una semplice tech demo, come quella precedentemente svelata lo scorso anno, ma il motore vero e proprio a una serie di potenziali clienti e partner selezionati che dovranno dare il proprio consenso a un accordo di non divulgazione prima di vedere la presentazione.

Epic durante la GDC terrà anche incontri di vario tipo dove saranno presenti in particolare Tim Sweeney, Cliff Bleszinski, Rod Fergusson, il presidente Simon Hurley e gli altri ragazzi del team. Ricordiamo inoltre che Cliff Bleszinski sarà il presentatore ufficiale della dodicesima Game Developers Choice Award, fissata in data 7 marzo.

Fonte: Gamesblog 

Una demo dell’Unreal Engine 4 richiede la potenza di 10 Xbox 360

Tim Sweeney,  chief executive di Epic Games, ha  svelato i requisiti di sistema per una demo realizzata con Unreal Engine 4. La demo si chiama Samaritan, e per girare a 1080p a 30fps costanti richiede una capacità computazionale di 2.5 TFlops.

In termini pratici questo equivale a 10 volte la capacità di calcolo di una X360. Per far girare la stessa demo a 720p occorrerebbero invece 4,4 console della Microsoft.

Ora, considerando che WII U è stata stimata potente quasi il doppio di una X360, e che la nuova console di Microsoft dovrebbe essere circa 6 volte più performante di X360, sarà interessante capire come verrà scalato questo motore grafico, che forse potrà esprimersi alla massima potenza solo su PC, ancora una volta.

Fonte: Gamesource

Tim Sweeney,  chief executive di Epic Games, ha  svelato i requisiti di sistema per una demo realizzata con Unreal Engine 4. La demo si chiama Samaritan, e per girare a 1080p a 30fps costanti richiede una capacità computazionale di 2.5 TFlops. 

In termini pratici questo equivale a 10 volte la capacità di calcolo di una X360. Per far girare la stessa demo a 720p occorrerebbero invece 4,4 console della Microsoft.

Ora, considerando che WII U è stata stimata potente quasi il doppio di una X360, e che la nuova console di Microsoft dovrebbe essere circa 6 volte più performante di X360, sarà interessante capire come verrà scalato questo motore grafico, che forse potrà esprimersi alla massima potenza solo su PC, ancora una volta.



Unreal Engine 4 già in azione su sistemi che Epic “non può nominare”


Unreal Engine 4 sta già girando su sistemi di cui Epic Games non può ancora fare il nome. Dal palco del DICE, il presidente Mark Rein ha dichiarato:

«Questo motore grafico sta girando su sistemi che non possiamo ancora nominare. Quando fra qualche mese la gente vedrà Unreal Engine 4 e capirà che profondo effeto avrà, rimarrà scioccata»

Tutto ciò lascia pensare che le console di nuova generazione che comunemente chiamiamoXbox 720 e PlayStation 4 siano a un punto molto avanzato di sviluppo.

Fonte: Gamesblog 

Crytek: basta con i giochi in esclusiva PC

“La software house tedesca, dopo lo scotto commerciale subito con Crysis, non realizzerà più giochi in esclusiva per PC.”

Meno di 90 mila copie vendute nel mese di debutto per Crysis, contro le 6 milioni di copie previste per Grand Theft Auto IV solo per la prima settimana di commercializzazione. È un paragone impari che è soggetto a tante limitazioni, ma rende l’idea delle difficoltà dei giochi PC single player nei confronti delle controparti console.

https://i0.wp.com/image.hazardstrip.com/ico/sprays/crytek.png

Una delle motivazioni principali che ha portato a questa spiacevole situazione riguarda la pirateria, come ammette lo stesso Cevat Yerli, CEO di Crytek, in un’intervista a PC Play. “Nel caso delle vendite di Crysis, soffriamo molto il fenomeno della pirateria che contraddistingue la piattaforma PC. Sembra che dominiamo la classifica dei giochi piratati, il che non ci fa assolutamente piacere. Ritengo che la pirateria sia il problema più grosso per la piattaforma PC”.

“È una grossa lezione per noi, per cui pensiamo che non avremo più giochi PC in esclusiva PC come è successo con Crysis. Continueremo a supportare il PC, ma non con prodotti in esclusiva”, conclude Yerli. La posizione di Crytek è speculare a quella assunta dal direttore tecnico di Epic Games, Tim Sweeney, il quale ha dichiarato che Unreal Engine 4 non vedrà come piattaforma di riferimento il PC, ma le console della prossima generazione (vedi qui).

FONTE: Hwupgrade.it